Molteplici utilizzi dei fondi di caffè !

Ciao a tutti !

Com’è andata la Pasqua per voi? Io ho solo studiato quindi non me ne sono nemmeno accorta che fosse festa e tra una pagina e l’ altra, nelle mie pause, ho curiosato un pò qui e la sul web.

Non so voi, ma io sono una caffè-dipendente, perciò dopo aver letto un pò di cosette, qualche esperimento con i fondi di caffè lo si può pure fare !

Innanzi tutto lo si può usare in cucina :

  • Per le pulizia delle pentole, per togliere via la sporcizia incrostata sulla griglia e sulla cucina.
  • Sui mobili con piccoli graffi potete passarci su i fondi di caffè bagnati di caffè. Il graffio sarà meno evidente.
  • Contro i cattivi odori, mettete uno strato di polvere sul fondo del portacenere o nel secchio della spazzatura.
  • Sempre in tema ‘cattivi odori’, lasciate una tazzina di fondi di caffè vicino al lavandino della cucina e usatelo per strofinarvi le mani dopo aver toccato cibi non proprio profumati e con un odore persistente, come aglio e cipolle.
  • Al contrario di ciò che si crede poi, buttare i fondi di caffè nel lavello non intasa le tubature, ma le libera in più manterrà le tubature pulite e eviterà la formazione di cattivi odori.

Si può usare in giardino :

  • I fondi di caffè sono ideali per bloccare l’invasione di formiche e lumache nel vostro giardino: per le formiche, posizionate il fondo nella fessura da cui entrano o in prossimità del formicaio; per le lumache invece, basta spargere i fondi per terra.
  • Sono utili nella coltivazione dei funghi e degli ortaggi in generale, arricchendo il terreno con minerali come potassio, fosforo, rame e magnesio.
  • Per evitare che il gatto faccia pipì proprio dentro i vasi, spargete su di essi e sui fiori bucce d’arancia e fondi.

In casa, più genericamente :

  • Per dare una parvenza di antico ad un quadro, un mobile o oggetto in gesso, diluite il fondo ed utilizzatelo per macchiare quello che avete scelto, aiutandovi con una spugnetta o con uno straccio.
  • Si può usare per dare ai tessuti un effetto invecchiato, fissando il tutto col phon e spazzolando per eliminare la polvere.
  • Strofinando i fondi sul pelo del cane dopo il bagno, così avrà un ottimo repellente per le pulci; una volta che il pelo sarà asciutto dovrà essere spazzolato.

Infine, i fondi di caffè possono essere usati anche come rimedio di bellezza:

  • Il caffè si può usare come scrub viso e corpo, mescolato con olio extravergine d’oliva, così facendo avrete una pelle morbida e nutrita.
  • per chi ha i capelli castani, usare i fondi sbriciolati del caffè prima dell’ultimo risciacquo, aiuta a mantenerli sani e luminosi.
  • infine ho letto, e così come ho letto lo riporto, che ci si può anche tingere i capelli, basta fare una macchinata di caffè forte (lasciarlo raffreddare) e poi versarlo sui capelli prima di lavarli. Chiaramente non so se funzioni o meno.

Spero di esservi stata utile 🙂fondi-caffe

 

 

Torta Pasqualina

Dopo la ricetta Pugliese dei Sospiri direi che è immancabile la ricetta Ligure, abitandoci, della Torta Pasqualina, torta salata rustica che in questo periodo Pasquale va per la maggiore ma si può tranquillamente fare il ualunque periodo dell’ anno.

Ingredienti :

  • 2 rotoli di pasta brisee o sfoglia
  • 1 kg di spinaci o bietole
  • 250 g di ricotta vaccina
  • 4 uova
  • 100 g di parmigiano
  • sale q.b.
  • 1 albume d’ uovo per spennellare

Preparazione :

  • iniziate con la pulizia di bietole o spinaci, lavandole molto bene
  • mettete le verdure in una pentola capiente con 1 bicchiere d’ acqua (la restante acqua la butteranno loro in cottura), a fuoco medio, coprendo con un coperchio.
  • quando sono cotte scolatele, asciugatele, fatele raffreddare e poi tagliatele grossolanamente e poi mettetele in una scodella.
  • Unire la ricotta, 1 uovo, il parmigiano e un pizzico e sale ed amalgamate il tutto.
  • In una teglia tonda stendere il primo rotolo di pasta ( la carta da forno della confezione non buttatela, ma ricoprite il fondo ed i lati della teglia ), quindi andate a versare il composto. Ricavate successivamente 3 incavi ed andate a metterci le restanti 3 uova.
  • Stendete sopra il composto e le uova il secondo rotolo di pasta, sigillando al meglio i bordi. Spennellate con l’albume la superficie e infornate la vostra torta in forno, preriscaldato, a 180° per circa 50 minuti o comunque fino a completa doratura.
  • Una volta pronta lasciatela raffreddare ed ecco, la Vostra Torta Pasqualina è pronta !!!

    Torta Pasqualina
    Torta Pasqualina