Lavorare ( ? ) nel 2016 per un over 30

Questo articolo sarà ben lontano dal tenore degli altri,questo è un mio P.O.V. ( Point of view )e vorrei parlare di lavoro. Lavoro retribuito intendo. Un miraggio per molti insomma.

Faccio parte della fascia over 30 e poco importa se ne ho 32 o 87 perché, per il mondo del lavoro, per me e tanti altri compagni di primavere ormai siamo da buttare nell’ umido.

Ma come è possibile ciò? No, non starò a polemizzare perché sarebbe come sparare sulla croce rossa ma mi piacerebbe che in un ( vicino ) futuro, qualcuno che può fare le nostre veci dica ” Oh, e questi poveri Cristi ?”. Perchè bene la Garanzia Giovani ( dai 15 ai 29 … cioè 15, qualcuno mi può spiegare perché agevolano un ragazzino che comunque dovrebbe andare a scuola e vivere tutelato dai genitori e penalizzano i 30enni che magari hanno figli? comunque…) bene la disoccupazione ( ah, no, mica tutti possono averla senza determinati requisiti ) vanno bene gli assegni familiari ( cavolo, no, se non lavori giustamente perché lo Stato dovrebbe passarti 2 lire per i figli )ma insomma noi poveri “vecchi” che abbiamo forza/voglia/intenzione/bisogno di lavorare ?!?

Dico solo 2 cose ai datori di lavoro :

  • quando cercate personale e vedete una persona coi requisiti che cercate ma magari abita a distante, chiamatela per un colloquio. Se ve l’ ha mandato significa che lo sa ( nel 95% dei casi per lo meno ) che dista xy Km, ma magari vuole trasferirsi o ha un appoggio, voglio dire se è arrivata fino a voi significa che dove abita non c’è nulla, vuole mettersi in gioco o magari tiene particolarmente ad entrare a fare parte del vostro team! Datele un’ occasione per ascoltare i suoi progetti !
  • fate contratti simil furbi. Cioè meglio il determinato di un mese che i voucher, sono avvero la rovina del mondo del lavoro !!!

Detto questo … cari 30enni ed oltre… Che Dio ce la mandi davvero buona !!!

Rispondi